‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

SOS pelle secca

giovedì 7 dicembre 2017
Pelle che tira, pizzica, si screpola, diventa rossa… è l’inconfondibile effetto del rigido inverno sulla pelle. E la nostra crema viso preferita, dopo averci soddisfatto per mesi, all’improvviso sembra non bastare più a nutrire, idratare, proteggere la pelle.

​​ 

rimedi pelle seccaPELLE SECCA: LE CAUSE

Alla base di una pelle secca ci sono una difficoltà a trattenere l’acqua e una carenza di lipidi epidermici. Questa carenza a sua volta può essere occasionale, dovuta per esempio alla stagione, oppure costituziona­le.
Un'alterazione dell’equilibrio della pelle porta anche a una maggior sensibilità cutanea al contatto con le sostanze inquinanti presenti nell’ambiente esterno. 

L’esposizione prolungata al vento, ad ambien­ti esterni molto freddi o al contrario ad ambienti molto riscaldati è senz’altro uno dei maggiori nemici della pelle, soprattutto se sensibile.

PELLE SECCA: I RIMEDI

 In inverno rinnova il tuo beauty case per prenderti cura della pelle secca e sensibile. Il primo passo è scegliere cosmetici che aiutano a:

  • mantenere il film idroli­pidico con principi attivi idratanti come l’Acido Ialuronico.
  • apportare sostanze nutrienti ed emollienti derivate ad esempio da olii vegetali come l’Olio di Oliva o l’Olio di Argan, oppure il Germe di Grano. Anche il Burro di Karité è un ignrediente cosmetico utile per nutrire a fondo la pelle.
  • compensare la carenza di lipidi epidermici con ingredienti specifici come Omega-6 o Ceramidi.

Scopri tra i nostri cosmetici, i tuoi alleati contro il freddo:

PULIZIA DEL VISO: COME FARE IN INVERNO

Le pelli secche, soprattutto quando sono sotto attacco dal freddo e dall’umidità, richiedono l’uso di detergen­ti molto delicati.
Una detergenza aggressiva rischia infatti di vanificare l’azione dei trattamenti viso. Evita quindi i saponi e usa invece detergenti poco schiumogeni, senza profumi o altre sostanze irritanti.
In particolare meglio evitare prodotti che contengono tensioattivi anionici aggressivi (SLES e SLS) : mentre rimuovono le cellule morte, infatti, alterano anche i primi strati di protezione della pelle. ​