‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

L'abc della protezione solare

protezione dal sole
giovedì 30 giugno 2016
Luglio… è ora di fare luce sui raggi UV: cosa sono, come agiscono e perché dobbiamo proteggere la nostra pelle da loro?
​​​​​​protezione da sole e raggi UV
La radiazione solare che attraversa l’atmosfera terreste e arriva a “toccarci” si divide in più tipologie di raggi, caratterizzate da lunghezze d’onda ed effetti diversi:

​ - I raggi visibili all’occhio umano sono quelli che creano luce e colori

- I raggi infrarossi (IR) sono invisibili a occhio nudo. A loro è dovuta la sensazione di calore

- ​I raggi ultravioletti (UV), invisibili anch’essi, sono responsabili dell’abbronzatura (ma non solo). Se non schermati a dovere, possono danneggiarci più o meno seriamente.

 

A, B, C... SOLE

A loro volta, i raggi UV si dividono in….

U​VA

Presenti a tutte le ore e in tutte le stagioni, rappresentano il 95% delle radiazioni UV che colpiscono la pelle.  Attraversano le nuvole e generalmente non sono filtrati dai vetri. Per questo è consigliabile usare la protezione solare anche nelle giornate nuvolose e quando siamo all'interno dell'automobile, soprattutto se viaggiamo spesso.
Sono inoltre i raggi UV più pericolosi, perché penetrano nel derma, generano radicali liberi e sono tra i responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Possono inoltre provocare danni a lungo termine alla pelle.
La protezione UVA è per questo necessaria. Sui solari è indicata dal bollino COLIPA, che puoi trovare solo sui prodotti che contengono una protezione UVA non inferiore a un terzo della protezione UVB. Per esporre il bollino COLIPA, l’azienda produttrice deve usare filtri solari che consentono di vantare la protezione ad ampio spettro e deve effettuare un test specifico, il cui risultato è conforme alle linee guida di Cosmetics Europe, personal care association.

UVB

Più intensi in estate e tra le ore 10 e le ore 16, rappresentano il 5% degli UV che raggiungono la pelle.
Penetrano con maggiore difficoltà nel derma, ma possono causare eritemi e scottature più o meno gravi.  La protezione UVB è indicata dal fattore di protezione SPF.
  • Da 6 a 10 = basso
  • Da 15 a 25 = medio
  • Da 30 a 50 = alto​
  • 50 + = molto alto.

UVC

Sono i raggi UV più pericolosi per la salute, ma vengono bloccati dall'atmosfera e in particolare dallo strato di ozono che circonda il nostro pianeta. Per questo non è necessario schermarli e non li troverai indicati nei fattori di protezione dei prodotti solari.


​Non solo pelle

L'attenzione e la protezione dai raggi UV non è solo una questione di pelle: anche gli occhi hanno bisogno di essere adeguatamente protetti. Per questo ti consigliamo di scegliere gli occhiali da sole non solo in base alla griffe, ma assicurandoti che siano dotati di marchio CE e di lenti protettive.  La capacità filtrante delle lenti è classificata secondo una scala che va da 0 a 4:
  • ​​0 e 1 indicano lenti leggermente oscurate
  • 2 indica lenti mediamente oscurate
  • 3 lenti scure consigliate per uso in pieno sole
  • 4 lenti molto scure che filtrano la quasi totalità della luce, per condizioni di luminosità intensa (come ad esempio sui ghiacciai).

SCOPRI i nostri p​rodotti per la protezione solare

​​

protezione dal sole