‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

Dai una mano alla tiroide

alimentazione per la tiroide
venerdì 25 settembre 2015
Esiste un nesso tra corretta alimentazione e buon funzionamento della tiroide?
Scopriamolo insieme.


TIROIDE & ORMONI TIROIDEI

La tiroide è una ghiandola endocrina che si trova nella parte anteriore del collo (sotto la laringe), deputata alla produzione degli ormoni tiroidei (triiodotironina - T3 e tetraiodotironina - T4) e della calcitonina.
Gli ormoni tiroidei svolgono un ruolo fondamentale per tutto il corpo: controllano il metabolismo e le sue principali funzioni (battito cardiaco, pressione arteriosa, livello di colesterolo, peso, ecc.).

ALIMENTAZIONE E TIROIDE

Alimentazione e buon funzionamento della tiroide sono legati. Ecco allora che diventa importante introdurre con la dieta alimenti ricchi di:
selenio nei crostacei· Selenio: aringhe, noci brasiliane, germe di grano
· Zinco: manzo, uova, trota, mandorle
· Potassio: mandorle, germe di grano, semi di girasole
· Vitamina B1: lievito di birra, fagioli scuri, germe di grano, noci brasiliane
· Vitamina A: fegato, carote, albicocche, spinaci
· Vitamina D: sardine, salmone, tonno, semi di girasole
Usa il sale con moderazione e sceglilo iodato. Lo iodio, infatti, è un altro elemento fondamentale per la tiroide.

L’alimentazione che dà una mano alla tiroide dovrebbe prevedere un buon apporto di proteine (circa il 25-30% delle Kilo calorie giornaliere) e di carboidrati (pari al 55% delle Kilo calorie giornaliere).
Sono da evitare o da ridurre invece:
· I latticini, per il loro contenuto in caseina
· Gli alimenti contenenti glutine
· Le Brassicacee che inibiscono le attività ormonali tiroidee (broccoli, cavoli, cavolfiore …)
· Gli alimenti ricchi in Calcio (formaggi e latte in particolare)

Quando la sola dieta non basta, può essere d’aiuto l’integrazione di Omega-3 o prodotti a base di Acido Linoleico Coniugato, Coenzima Q10 e multivitaminici a base di sostanze che favoriscono il metabolismo energetico.


alimentazione per la tiroide