‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

Il menù dell'estate

Bimba mangia un'anguria d'estate
giovedì 30 luglio 2015
In estate la voglia di mettersi ai fornelli diminuisce e la dieta passa in secondo piano. Un'alimentazione scorretta può però peggiorare i fastidi legati all'afa: leggi come mangiare al meglio, anche in estate.

Mangiare in estateTra il caldo e il desiderio di staccare dalla routine, in estate la voglia di mettersi ai fornelli diminuisce e la dieta passa in secondo piano.
Alzi la mano chi, in questi mesi, non ricorre alle scorciatoie dei piatti pronti, precotti o degli aperitivi lunghi.
Ma questo regime non può durare tutta la stagione, anche perché un’alimentazione scorretta peggiora i fastidi legati all’afa (come spossatezza, cali di pressione e gonfiore alla gambe).
Vediamo quindi come mangiare al meglio, anche in estate.

REINTEGRA I LIQUIDI

Quando temperatura e umidità salgono, è indispensabile reintegrare liquidi e sali minerali persi con la sudorazione, a maggior ragione nel caso di bambini e anziani.
Perciò ricorda di bere almeno un paio di litri d’acqua al giorno, limita bibite gassate e zuccherate, caffè e alcolici. Evita le bevande molto fredde: potrebbero causare una congestione.

AIUTA LA DIGESTIONE

Con il caldo i processi digestivi sono meno efficienti e diventa ancora più difficile “mandare giù” grassi, carni rosse, fritti e condimenti troppo elaborati.
Abbandonali e punta invece su cibi freschi, leggeri, facilmente digeribili, ricchi d’acqua, sali minerali e vitamine.
A pranzo puoi mangiare velocemente senza rinunciare alla salute: prova con le insalatone, ma anche centrifughe e frullati, oppure con una fresca caprese o prosciutto e melone.
Quando ti va qualcosa di più sostanzioso, via libera a paste fredde e insalate di riso, di farro, di miglio o di kamut, preparate con cereali rigorosamente integrali e condite con olio extravergine d’oliva spremuto a freddo e usato a crudo.

MACEDONIA ESTIVA

La stagione ci aiuta perché ci offre una “marea” di frutta gustosa e sana.
· Le albicocche sono un’ottima fonte di minerali (Potassio e Ferro) e di vitamine (C, del gruppo B e Beta-carotene). Ideali in caso di anemia.
· Le pesche, gustose ma leggerissime con appena 40 calorie per 100 grammi, sono ricche di Vitamina C, Beta-carotene, Potassio, Sodio, Ferro, Calcio e fibre.
· Nespole e prugne contengono molta acqua, fibre e sali minerali e sono in grado di regolare le funzioni intestinali senza provocare irritazioni.
· Melone e anguria sono leggeri e rinfrescanti: fonti di Vitamina C, Beta-carotene, Licopene, Vitamine del gruppo B, Potassio, Sodio e Ferro. Inoltre sono indicati nelle diete disintossicanti per la loro azione diuretica e blandamente lassativa.
· Tra le regine dei mesi estivi troviamo le ciliegie: ricche di Vitamine A, B, C ed E, Magnesio, Potassio e Flavonoidi, ottimi antiossidanti.
· I frutti di bosco sono veri e propri concentrati di gusto e salute: more, mirtilli, lamponi, ribes e fragole contengono molta Vitamina C, Flavonoidi, Carotenoidi, Potassio, Magnesio e fibre. Utili soprattutto se soffri di ritenzione idrica e cellulite.
· Ottimo anche l’ananas per le sue proprietà diuretiche e anti-infiammatorie.

CHIUDI LA GIORNATA IN BELLEZZA

Di sera prediligi le proteine, soprattutto pesce accompagnato da un bel piatto di verdure. E perché no, un buon bicchiere di vino… magari in un ristorantino romantico sul lungomare.

Buon appetito e buona estate a tutti!


Bimba mangia un'anguria d'estate