‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

Si, viaggiare! Evitando le insidie del cibo

giovane coppia fa colazione in viaggio all'estero
venerdì 26 giugno 2015
Quando si va in vacanza all'estero è bello provare piatti e cibi nuovi ed esotici. Ma quanto si può pagare una “curiosità” culinaria? Tanto, considerato che si stima che dal 20 al 40% delle persone in viaggio all’estero contragga la diarrea del viaggiatore.

coppia in viaggio all'estero fa colazione all'aperto La "diarrea del viaggiatore" è causata principalmente (60-80% dei casi) da un agente batterico (Escherichia coli, Salmonella, Shigella) e solo in piccola percentuale da virus (Rotavirus, Norovirus) e parassiti (Giardia, Cryptosporidium, Cyclospora, Entamoeba hystolitica).
Il rischio di soffrirne riguarda i turisti in che soggiornano praticamente in tutti i paesi in via di sviluppo: Asia, Africa, America Latina, Europa Orientale. 
Se stai per partire verso una di queste mete, quindi, non prendere alla leggera il rischio e preparati ancora prima di arrivare a dover rinunciare a qualche "scappatella" culinaria. Questo non significa mangiare blindati: basta seguire poche raccomandazioni.

Le 10 regole d'oro del turista a tavola

  1. Evita cibi freddi o riscaldati, buffet freddi di carne, pesce o molluschi, creme all’uovo o alla panna, salse crude all’uovo. Via libera invece a carne e pesce cotti bene e al momento.
  2. Bevi acqua purificata e imbottigliata, meglio se addizionata di anidride carbonica. Spesso, infatti, l’acqua del rubinetto (anche negli alberghi) e delle fontane non è potabile.
  3. Usa acqua purificata anche per lavare i denti e assumere medicinali.
  4. Non utilizzare mai ghiaccio, nemmeno nelle bibite alcoliche.
  5. Mangia frutta dalla buccia spessa, sbucciandola personalmente ed evitando le macedonie già pronte.
  6. Evita le insalate di verdure crude, specie se a base di vegetali in foglia.
  7. Consuma solo latte e latticini pastorizzati.
  8. Evita i molluschi e tutto il pesce crudo o poco cotto, anche se con limone, lime e aceto.
  9. Non assaggiare mai il cibo venduto per strada.
  10. Prima di bere da una lattina messa a refrigerare nell'acqua o nel ghiaccio, asciugane l’esterno.

I cibi da evitare

  • Dessert (specie se con creme non cotte)
  • Acqua di rubinetto
  • Cubetti di ghiaccio
  • Frutti di mare precotti
  • Formaggi
  • Piatti freddi
  • Salse calde
  • Insalate
  • Verdure crude
  • Latte

Prima di partire

Prima della partenza e durante il viaggio, è consigliabile l’uso di probiotici (Lactobacillus e Bifidobacterium), che possono essere utili per l'equilibrio della microflora intestinale.
Sempre, prima di partire, il viaggiatore dovrebbe ricorrere ai consigli di un esperto che sappia guidarlo con professionalità e competenza verso una piacevole permanenza all’estero.

Passa in farmacia per chiedere un consiglio ritagliato su misura per te e per la tua vacanza: da giugno a luglio nelle farmacie Rete Farmacisti Preparatori è attivo il servizio Farmacia in Viaggio.


giovane coppia fa colazione in viaggio all'estero