‭(Nascosta)‬ CatalogItemCheckWebPart

Frutti rossi, alleati contro il freddo

venerdì 3 gennaio 2014
Rosa canina e ribes, due frutti che ci vengono in aiuto nella stagione più fredda. Uno come fonte di Vitamina C ed altre sostanze preziose, l’altro come coadiuvante nella terapia delle sindromi allergiche stagionali. Scopriamoli insieme.

Frutti rossi,  alimentazione inverno La natura è ricca di piante officinali dalle proprietà curative e ci regala preziosi alleati contro i diversi malesseri stagionali. In inverno, per esempio, possiamo fare affidamento su due bacche: la rosa canina e il ribes nero.

La rosa canina deve le sue proprietà benefiche al suo alto contenuto di idrossi-acidi, carotenoidi e Vitamina C. Questa pianta contiene inoltre, una serie di sostanze (bioflavonoidi e alfaidrossi acidi) che hanno la facoltà di potenziare l'azione  anti-ossidante della Vitamina C. Per questo da tempo immemore le sue bacche sono utilizzate come coadiuvante nel trattamento e nella profilassi di stati febbrili da raffreddamento.

Oltre ai raffreddori, un altro fenomeno tipicamente invernale è quello sempre più frequente delle allergie da polvere e dai più disparati agenti aggressivi esterni. Reazioni che si scatenano a volte con violenza, provocando eritemi diffusi e fastidiosissime riniti.

In questi casi un aiuto può venirci da un'altra bacca: il Ribes nero. I preparati di foglie giovani e gemme di Ribes nigrum sono, infatti, dei coadiuvanti nella terapia delle sindromi allergiche stagionali, grazie al loro contenuti di flavonoidi e glucosidi, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie.


Data di pubblicazione: 03/01/2014